L’ombra paterna
Città di Vita, 01-09-2021, Antonio Di Marcantonio
Il libro curato da Paolo Berruti e Jennifer Celani raccoglie contributi di diversi autori che esaminano la figura e il ruolo della figura paterna in modo interdisciplinare e nelle sue varie sfaccettature: teologico-religiosa, culturale, storica, artistica. Tiene conto del clima e degli atteggiamenti che nella società attuale mettono in crisi la figura e le responsabilità del padre tradizionale. Il tema della paternità e del rapporto padre-figli si scontra con una cultura che vorrebbe addirittura cancellare
i termini di padre e madre per parlare di «genitore 1» e «genitore 2». I diversi autori, ognuno dal suo punto di vista, mettono in risalto il fatto che padre non si nasce, ma lo si diventa e non perché si mette al mondo un figlio, ma perché ci si prende cura di lui. Tutte le volte che uno si assume la responsabilità della vita di un altro, esercita, per coì dire, la paternità nei suoi confronti. Il testo fa riferimento anche alla Lettera Apostolica Patris corde di papa Francesco, che apre
a grandi prospettive e che coincide con molti concetti espressi dai diversi autori di questo libro. Il libro che fa parte della Collana «Nodi e snodi. Percorsi dell’umano» è correlato di illustrazioni in bianco e nero e da tavole a colori riguardanti la Sacra famiglia. Al termine di questo excursus sulla figura e il ruolo del padre, il messaggio che ne scaturisce e che viene proposto è che la paternità esige responsabilità e che la semplice generazione fisica non basta ad assicurarla.
L’ombra paterna
Ambivalenze nell’arte e nel quotidiano