Ciclo Lezioni di Storia

I SANTI PATRONI TRA DEVOZIONE CIVICA
E ARROGANZA MUNICIPALE


con Anna Benvenuti

Il culto dei santi, spesso considerato solo nell’ottica privata della devozione, rappresentava invece nelle società di antico regime un elemento pubblico di primo piano. Nelle città medievali i santi vescovi delle origini cristiane, o i nebulosi martiri che avevano fecondato col loro sangue le terre municipali, divenivano emblemi politici e simboli di un potere – militare o economico – che le rispettive municipalità intendevano esprimere: così gli emblemi dei santi venivano portati in battaglia assieme ai vessilli degli eserciti, oppure erano issati sulle mura perché ne difendessero i bastioni durante gli assedi, mentre i santi titolari dei giorni di vittoria andavano ad arricchire il pantheon municipale, come a Firenze San Barnaba, o Sant’Anna, grazie alla quale la città era stata liberata dalla tirannia del Duca d’Atene. Sul cielo di Firenze campeggiava San Giovanni, titolare del fonte battesimale dalla cui acqua i fiorentini ricevevano l’identità cristiana.

Modera Alberto Severi.


Lunedì 1° novembre 2021, ore 17.00
Teatro Niccolini
Via Ricasoli 3, Firenze


Ingresso gratuito su prenotazione:
tel. 055 0946404 (dal martedì alla domenica 10-13 /16-19)
info@eventipagliai.com

L’evento avrà luogo nel rigoroso rispetto delle norme anti Covid-19
Sarà richiesto il Green Pass. È obbligatorio indossare la mascherina